Mauro Di Nuzzo – Giocoliere di parole

Si vanta di aver studiato greco e latino ma ancora non si spiega perché sia finito a lavorare in banca. Andrà a vivere a Creta, magari da vecchio pensionato letterato. Perché a forza di parlar di numeri, uno ha nostalgia delle parole. E lui, per prendere un caffè con Sofocle, venderebbe l’anima. Mezzo pugliese e mezzo campano, è di casa a Ravenna. Ma dei mosaici no, non chiedetegli nulla.